it

ENTRA A FAR PARTEDELLA STORIA SPORTIVADI ZAGABRIA

ENTRA A FAR PARTE DELLA STORIA SPORTIVA DI ZAGABRIA

Zagabria offre tantissimi luoghi per trasformare i cattivi pensieri in forza, i dubbi in fiducia e... quell’ottimo dolcetto in muscoli. Vi basterà trovare un pizzico di motivazione, unire l’utile al dilettevole e, per esempio, lanciarvi in una bella corsa sulle rive del fiume Sava o dei laghi Jarun e Bundek. È incredibile la quantità di bellezze naturali che si può scovare proprio nel cuore della

Eventi sportivi da non perdere

Lo sport è da sempre una grande passione in città e, infatti, Zagabria ospita molti eventi sportivi nel corso di tutto l'anno. Scopri e visita alcuni di essi...

NOVITÀ SULLA SCENA SPORTIVA DI ZAGABRIA

Zagabria come parco giochi

Non è un segreto che la fase di ritiro degli sportivi sia un momento di fondamentale importanza in vista della stagione sportiva alle porte. La città di Zagabria, in tal senso, offre un luogo ideale per i ritiri sportivi di atleti e squadre dei settori più disparati.

ZAGABRIA - IL LUOGO IDEALE PER LA PREPARAZIONE DEGLI SPORTIVI

Non è un segreto che la fase di ritiro degli sportivi sia un momento di fondamentale importanza in vista della stagione sportiva alle porte. La città di Zagabria, in tal senso, offre un luogo ideale per i ritiri sportivi di atleti e squadre dei settori più disparati.
Leggi altro
Ormai è noto che il nuoto è uno degli sport più completi e salutari che esistano. Offre un allenamento aerobico se praticato a bassa intensità, allena tutto il corpo, migliora l’umore e allevia lo stress, insegna virtù come la tenacia e favorisce il sonno.

STILE LIBERO, RANA, DORSO E DELFINO A ZAGABRIA

Ormai è noto che il nuoto è uno degli sport più completi e salutari che esistano. Offre un allenamento aerobico se praticato a bassa intensità, allena tutto il corpo, migliora l’umore e allevia lo stress, insegna virtù come la tenacia e favorisce il sonno.
Leggi altro
Zagabria ha un’importante tradizione, portata avanti fino ad oggi, nel pattinaggio su ghiaccio. I cittadini e i turisti hanno infatti a disposizione due piste al coperto e una all’aperto, oltre al famoso Ledeni park (lett. parco del ghiaccio) allestito appositamente per l’Avvento. Se amate volteggiare sul ghiaccio, a Zagabria, dunque, avete solo l’imbarazzo della scelta e non per forza dovete possedere già dei pattini (l’attrezzatura può essere noleggiata presso tutte le piste).

DIVERTIMENTO SUL GHIACCIO DI ZAGABRIA

Zagabria ha un’importante tradizione, portata avanti fino ad oggi, nel pattinaggio su ghiaccio. I cittadini e i turisti hanno infatti a disposizione due piste al coperto e una all’aperto, oltre al famoso Ledeni park (lett. parco del ghiaccio) allestito appositamente per l’Avvento. Se amate volteggiare sul ghiaccio, a Zagabria, dunque, avete solo l’imbarazzo della scelta e non per forza dovete possedere già dei pattini (l’attrezzatura può essere noleggiata presso tutte le piste).
Leggi altro
In città, si registrano infatti già circa 70 associazioni di persone con disabilità e circoli che operano a sostegno di queste ultime. Inoltre, esistono anche svariate unioni sportive nazionali di persone diversamente abili, tra cui si annovera, per esempio, l’Unione sportiva ciechi. Nella lista degli sport praticati da questi circoli vi sono, ad esempio, atletica, nuoto, tennis, basket, sci, bocce, tiro con l’arco, pingpong, taekwondo e braccio di ferro.

SPIRITO IN MOVIMENTO

In città, si registrano infatti già circa 70 associazioni di persone con disabilità e circoli che operano a sostegno di queste ultime. Inoltre, esistono anche svariate unioni sportive nazionali di persone diversamente abili, tra cui si annovera, per esempio, l’Unione sportiva ciechi. Nella lista degli sport praticati da questi circoli vi sono, ad esempio, atletica, nuoto, tennis, basket, sci, bocce, tiro con l’arco, pingpong, taekwondo e braccio di ferro.
Leggi altro
A Zagabrie esiste anche una serie di parchi in tema, con varie attrazioni: l’Adrenalinski centar Sveta Nedjelja, non lontano da Samobor (con programmi per famiglie, singoli e bambini) e, volendo restare in centro città, c’è un piccolo parco anche in via Miramarska, raggiungibile attraverso il ponte dal giardino botanico. Buona avventura!

ESPERIENZE AD ALTO TASSO DI ADRENALINA

A Zagabrie esiste anche una serie di parchi in tema, con varie attrazioni: l’Adrenalinski centar Sveta Nedjelja, non lontano da Samobor (con programmi per famiglie, singoli e bambini) e, volendo restare in centro città, c’è un piccolo parco anche in via Miramarska, raggiungibile attraverso il ponte dal giardino botanico. Buona avventura!
Leggi altro
Se amate il golf e trascorrere le giornate nella natura praticando questo sport, Zagabria offre svariate possibilità, tanto per gli esperti, quanto per i dilettanti.

GOLF - SWING E GREEN A ZAGABRIA

Se amate il golf e trascorrere le giornate nella natura praticando questo sport, Zagabria offre svariate possibilità, tanto per gli esperti, quanto per i dilettanti.
Leggi altro
Vi stupirete sentendo parlare del “mare zagabrese”. Ebbene sì, questo “mare” è costituito dal lago Jarun, situato nell’area settentrionale della città. Jarun è il nome anche della zona urbana nei pressi del lago, il quale è noto soprattutto per il suo campo di regata dedicato al canottaggio. Oggi, risulta difficile immaginare che un tempo questa zona era una palude e che, solo in funzione delle Universiadi degli anni ‘80, è stato bonificato e reso un vero centro sportivo-ricreativo, come lo conosciamo ora.

JARUN - IL TRIANGOLO DEL “MARE ZAGABRESE”

Vi stupirete sentendo parlare del “mare zagabrese”. Ebbene sì, questo “mare” è costituito dal lago Jarun, situato nell’area settentrionale della città. Jarun è il nome anche della zona urbana nei pressi del lago, il quale è noto soprattutto per il suo campo di regata dedicato al canottaggio. Oggi, risulta difficile immaginare che un tempo questa zona era una palude e che, solo in funzione delle Universiadi degli anni ‘80, è stato bonificato e reso un vero centro sportivo-ricreativo, come lo conosciamo ora.
Leggi altro
“Na Sljeme” (lett. sullo Sljeme) è una canzone popolare che celebra la cima del monte Medvednica, alle spalle di Zagabria; questa località rappresenta, ormai da tempo, una delle mete preferite per le gite nella zona. Ogni visitatore di Zagabria dovrebbe conoscere questo angolo di paradiso; tuttavia, gli appassionati di sport, saranno interessati anche al fatto che lo Sljeme, e tutta la montagna Medvednica, fanno da sede ideale a tantissime attività sportive.

NA SLJEME, NA SLJEME, NA SLJEME

“Na Sljeme” (lett. sullo Sljeme) è una canzone popolare che celebra la cima del monte Medvednica, alle spalle di Zagabria; questa località rappresenta, ormai da tempo, una delle mete preferite per le gite nella zona. Ogni visitatore di Zagabria dovrebbe conoscere questo angolo di paradiso; tuttavia, gli appassionati di sport, saranno interessati anche al fatto che lo Sljeme, e tutta la montagna Medvednica, fanno da sede ideale a tantissime attività sportive.
Leggi altro
Se avete portato con voi un tappetino da yoga o un paio di scarpe da corsa, potete rimanere in forma ovunque vi troviate. L’unica cosa che vi serve è la motivazione. In particolare, gli amanti della corsa sono fortunati in quanto la città mette a disposizione, per qualsiasi genere di podista, un numero infinito di chilometri da sfruttare per allenarsi.

ZAGABRIA IN SCARPE DA GINNASTICA

Se avete portato con voi un tappetino da yoga o un paio di scarpe da corsa, potete rimanere in forma ovunque vi troviate. L’unica cosa che vi serve è la motivazione. In particolare, gli amanti della corsa sono fortunati in quanto la città mette a disposizione, per qualsiasi genere di podista, un numero infinito di chilometri da sfruttare per allenarsi.
Leggi altro
Se a Rio de Janeiro vi è capitato di assistere a partite di calcio in spiaggia o se a New York e Los Angeles avete visto ragazzi che giocavano a basket in centro città, anche passeggiando per Zagabria, potrete comprendere come mai i croati sono vice-campioni del mondo di calcio e sfornano tantissimi cestisti di rilievo.

LA STRADA IN MOVIMENTO

Se a Rio de Janeiro vi è capitato di assistere a partite di calcio in spiaggia o se a New York e Los Angeles avete visto ragazzi che giocavano a basket in centro città, anche passeggiando per Zagabria, potrete comprendere come mai i croati sono vice-campioni del mondo di calcio e sfornano tantissimi cestisti di rilievo.
Leggi altro
“Tre coraggiosi ragazzi zagabresi hanno scelto di compiere il giro del mondo su due ruote e, in tal modo, di promuovere lo sport della nostra nazione....”, scriveva nel 1926 la stampa cittadina riguardo all’impresa ciclistica di questi tre giovani. È passato ormai molto tempo da quando il ciclismo era all’apice della popolarità e quando si contavano, nella sola Zagabria, tre velodromi. Da allora, questo sport si è trasferito sempre più frequentemente su strada ed è diventato un mero svago per i cittadini; inoltre, ultimamente, costituisce anche un modo alternativo e interessante per far visitare Zagabria e i suoi dintorni ai turisti.

ZAGABRIA SU DUE RUOTE

“Tre coraggiosi ragazzi zagabresi hanno scelto di compiere il giro del mondo su due ruote e, in tal modo, di promuovere lo sport della nostra nazione....”, scriveva nel 1926 la stampa cittadina riguardo all’impresa ciclistica di questi tre giovani. È passato ormai molto tempo da quando il ciclismo era all’apice della popolarità e quando si contavano, nella sola Zagabria, tre velodromi. Da allora, questo sport si è trasferito sempre più frequentemente su strada ed è diventato un mero svago per i cittadini; inoltre, ultimamente, costituisce anche un modo alternativo e interessante per far visitare Zagabria e i suoi dintorni ai turisti.
Leggi altro
È risaputo che i giocatori di tennis amano praticare spesso il proprio sport, tanto nella città in cui vivono, quando in vacanza e addirittura durante i viaggi di lavoro. Se vi riconoscete in questa categoria e soggiornate a Zagabria, non dovrete cambiare abitudini: in città, infatti, avrete a disposizione vari club di tennis dotati di campi belli e all’avanguardia.

A ZAGABRIA, CON LA PALLA GIALLA IN VALIGIA

È risaputo che i giocatori di tennis amano praticare spesso il proprio sport, tanto nella città in cui vivono, quando in vacanza e addirittura durante i viaggi di lavoro. Se vi riconoscete in questa categoria e soggiornate a Zagabria, non dovrete cambiare abitudini: in città, infatti, avrete a disposizione vari club di tennis dotati di campi belli e all’avanguardia.
Leggi altro

LO SPORT, PER TE, NON È MAI TROPPO?

Il club accademico croato di pallanuoto Mladost di Zagabria è stato fondato nel 1946. Ad oggi, ha vinto sette titoli di Campionati Europei (1968, 1969, 1970, 1972, 1990, 1991 e 1996) e il LEN gli ha conferito il titolo di miglior club di pallanuoto del XX secolo

Gli ultimi dati ufficiali mostrano che Zagabria ha un totale di 431 chilometri di piste ciclabili, di cui 246 su strade e il resto sono percorsi ricreativi.

Il primo golf club di Zagabria è stato fondato nel 1929 e il primo torneo ufficiale si è svolto nel 1931 nel parco Maksimir

L'Arena Zagreb, la più grande arena sportiva della Croazia, è stata costruita nel 2008 per il 21° Campionato mondiale di pallamano. Per la sua bellezza, funzionalità e importanza, questo grandioso edificio è diventato un nuovo simbolo architettonico della città di Zagabria

Il memoriale Hanžeković è l'evento sportivo più antico della Croazia, si svolge ininterrottamente dal 1951

La prima bicicletta arrivò a Zagabria nel 1867 e la prima gara ciclistica ebbe luogo nel 1886 a Zrinjevac

Il club accademico croato di pallanuoto Mladost di Zagabria è stato fondato nel 1946. Ad oggi, ha vinto sette titoli di Campionati Europei (1968, 1969, 1970, 1972, 1990, 1991 e 1996) e il LEN gli ha conferito il titolo di miglior club di pallanuoto del XX secolo

Gli ultimi dati ufficiali mostrano che Zagabria ha un totale di 431 chilometri di piste ciclabili, di cui 246 su strade e il resto sono percorsi ricreativi.

Nostalgia sportiva

Pillole del passato sportivo di Zagabria all'insegna di storie, successi, vincitori, squadre, fotografie... Qui puoi trovare una selezione di ricordi sportivi nostalgici...
Quando la nazionale croata, nel 1998 e quindi poco dopo l’indipendenza, conquistò il terzo posto collocandosi tra le squadre nazionali di spicco, molti pensavano che si trattasse di un successo pressoché irripetibile. Soprattutto perché, all’epoca, nessuno si attendeva un tale risultato.

IL BENVENUTO AI NOSTRI EROI

Quando la nazionale croata, nel 1998 e quindi poco dopo l’indipendenza, conquistò il terzo posto collocandosi tra le squadre nazionali di spicco, molti pensavano che si trattasse di un successo pressoché irripetibile. Soprattutto perché, all’epoca, nessuno si attendeva un tale risultato.
Leggi altro
Il primo volo in una mongolfiera riempita di aria calda risale al 1709, anche se i primi, veri, voli effettuati dai fratelli Mongolfier sono del 1783. Invece, gli zagabresi dovettero attendere gli inizi del XX secolo per effettuare i primi voli domestici con questo mezzo.

AVVENTURE ZAGABRESI IN MONGOLFIERA

Il primo volo in una mongolfiera riempita di aria calda risale al 1709, anche se i primi, veri, voli effettuati dai fratelli Mongolfier sono del 1783. Invece, gli zagabresi dovettero attendere gli inizi del XX secolo per effettuare i primi voli domestici con questo mezzo.
Leggi altro
Ovviamente, ogni metropoli europea ha il proprio club calcistico preferito. E anche Zagabria non fa eccezione. Se amate il calcio, nel corso della visita alla città, recatevi allo stadio Maksimir, ovvero il tempio della squadra di casa (la Dinamo Zagabria) e godetevi un match.

GNK DINAMO ZAGREB - IL MIRACOLO DAL BOSCO DI MAKSIMIR

Ovviamente, ogni metropoli europea ha il proprio club calcistico preferito. E anche Zagabria non fa eccezione. Se amate il calcio, nel corso della visita alla città, recatevi allo stadio Maksimir, ovvero il tempio della squadra di casa (la Dinamo Zagabria) e godetevi un match.
Leggi altro
Già all’inizio del secolo scorso, tra le vie di Zagabria, era possibile vedere le nuove mode; inoltre, gli eleganti ritrovi della gente locale e le conversazioni che li animavano erano sempre all’insegna delle novità proprie del mondo più mondano. Questo valeva, all’epoca, anche per lo sport. Dopo il tennis, divento infatti di moda il golf, “lo sport elegante”. Quando si diffuse, fu accolto a braccia aperte tanto dagli zagabresi, quanto dalle zagabresi.

GYMKHANA E FLAG NEL PARCO MAKSIMIR

Già all’inizio del secolo scorso, tra le vie di Zagabria, era possibile vedere le nuove mode; inoltre, gli eleganti ritrovi della gente locale e le conversazioni che li animavano erano sempre all’insegna delle novità proprie del mondo più mondano. Questo valeva, all’epoca, anche per lo sport. Dopo il tennis, divento infatti di moda il golf, “lo sport elegante”. Quando si diffuse, fu accolto a braccia aperte tanto dagli zagabresi, quanto dalle zagabresi.
Leggi altro
Quando si pensa allo sport, raramente si pensa alle donne particolarmente vincenti. Tuttavia, nonostante ancora oggi esista una grande disparità di opportunità, finanziamenti ed esposizione mediatica, le donne hanno assunto un ruolo sempre più centrale in questo ambito, diventando più visibili, importanti e attive, anche al di fuori del proprio mondo sportivo. E anche Zagabria non fa eccezione.

LE ZAGABRESI DELLO SPORT

Quando si pensa allo sport, raramente si pensa alle donne particolarmente vincenti. Tuttavia, nonostante ancora oggi esista una grande disparità di opportunità, finanziamenti ed esposizione mediatica, le donne hanno assunto un ruolo sempre più centrale in questo ambito, diventando più visibili, importanti e attive, anche al di fuori del proprio mondo sportivo. E anche Zagabria non fa eccezione.
Leggi altro
Nel mondo dello sport, la Croazia è famosa per essere una potenza del tennis, soprattutto grazie alla doppia conquista della Coppa Davis nel 2005 e 2018. Sicuramente meno noto è il fatto che, già prima del XXI secolo, i croati, e per la precisione i tennisti zagabresi, hanno avuto un ruolo significativo in tale torneo.

MOSCHETTIERI NEL QUARTIERE ŠALATA

Nel mondo dello sport, la Croazia è famosa per essere una potenza del tennis, soprattutto grazie alla doppia conquista della Coppa Davis nel 2005 e 2018. Sicuramente meno noto è il fatto che, già prima del XXI secolo, i croati, e per la precisione i tennisti zagabresi, hanno avuto un ruolo significativo in tale torneo.
Leggi altro
Zagabria presenta molti musei interessanti, tra cui anche quello dedicato allo sport: una vera attrazione per gli amanti di questo mondo, a prescindere dalla disciplina specifica d’interesse. A differenza di tanti altri, questo museo, inoltre, è molto interessante anche per i bambini.

ESPOSIZIONI E WALK OF FAME DEGLI SPORTIVI

Zagabria presenta molti musei interessanti, tra cui anche quello dedicato allo sport: una vera attrazione per gli amanti di questo mondo, a prescindere dalla disciplina specifica d’interesse. A differenza di tanti altri, questo museo, inoltre, è molto interessante anche per i bambini.
Leggi altro
Cosa si ottiene quando, in un’unica persona, sicurezza di sé, intelligenza, modestia, laboriosità, senso di responsabilità, determinazione e desiderio si mescolano a passione, costanza e un pizzico di sana pazzia? La risposta è: Dražen Petrović, un fenomeno dello sport croato e un giocatore che, con la sua genialità, si è aggiudicato il soprannome di “Mozart della pallacanestro”.

DRAŽEN PETROVIĆ - IL MOZART DELLA PALLACANESTRO

Cosa si ottiene quando, in un’unica persona, sicurezza di sé, intelligenza, modestia, laboriosità, senso di responsabilità, determinazione e desiderio si mescolano a passione, costanza e un pizzico di sana pazzia? La risposta è: Dražen Petrović, un fenomeno dello sport croato e un giocatore che, con la sua genialità, si è aggiudicato il soprannome di “Mozart della pallacanestro”.
Leggi altro
Il cimitero principale di Zagabria, Mirogoj, rappresenta certamente uno dei cimiteri più belli d’Europa. È speciale anche per il fatto che rappresenta l’eterno riposo per persone appartenenti a fedi diverse. Infatti, Mirogoj non è un luogo di sepoltura destinato esclusivamente agli zagabresi; è un vero e proprio “museo all’aperto”, dal punto di vista naturale e artistico. Inoltre, in questo camposanto, sono sepolti tantissimi croati importanti, tra i quali si annoverano anche molti sportivi, le cui tombe sono costantemente visitate dagli appassionati.

MIROGOJ - L’ULTIMA CASA DEI GRANDI DELLO SPORT

Il cimitero principale di Zagabria, Mirogoj, rappresenta certamente uno dei cimiteri più belli d’Europa. È speciale anche per il fatto che rappresenta l’eterno riposo per persone appartenenti a fedi diverse. Infatti, Mirogoj non è un luogo di sepoltura destinato esclusivamente agli zagabresi; è un vero e proprio “museo all’aperto”, dal punto di vista naturale e artistico. Inoltre, in questo camposanto, sono sepolti tantissimi croati importanti, tra i quali si annoverano anche molti sportivi, le cui tombe sono costantemente visitate dagli appassionati.
Leggi altro
Uno dei personaggi più interessanti correlati allo sviluppo dello sport croato, Ferdinand Budicki, nel 1901, portò per primo a Zagabria un’automobile e una motocicletta; inoltre, è rimasto nella memoria collettiva come uno degli sportivi, imprenditori e avventurieri zagabresi, e croati in generale, più affascinanti.

L’AWENTURA IN BICICLETTA DI F. BUDICKI

Uno dei personaggi più interessanti correlati allo sviluppo dello sport croato, Ferdinand Budicki, nel 1901, portò per primo a Zagabria un’automobile e una motocicletta; inoltre, è rimasto nella memoria collettiva come uno degli sportivi, imprenditori e avventurieri zagabresi, e croati in generale, più affascinanti.
Leggi altro
Era la mattina del 25 novembre 2001 nel complesso sciistico di Aspen. Si avvicinava la fine della prima manche di slalom della Coppa del mondo e al via, con il numero 64 sul petto, c’era lo zagabrese Ivica Kostelić, uno sciatore croato ancora poco noto nel mondo. Kostelić partì in modo gagliardo e assumendosi un certo rischio, in quanto era consapevole che, solo così, poteva ottenere un buon risultato.

MIRACOLO AD ASPEN - IL RECORD DI IVICA KOSTELIĆ

Era la mattina del 25 novembre 2001 nel complesso sciistico di Aspen. Si avvicinava la fine della prima manche di slalom della Coppa del mondo e al via, con il numero 64 sul petto, c’era lo zagabrese Ivica Kostelić, uno sciatore croato ancora poco noto nel mondo. Kostelić partì in modo gagliardo e assumendosi un certo rischio, in quanto era consapevole che, solo così, poteva ottenere un buon risultato.
Leggi altro
A Zagabria si iniziò a giocare a calcio nel 1894, ovvero qualche decennio dopo che questo sport aveva assunto la sua forma moderna. Si giocava nell’area oggi occupata dalla piazza Marulićev, ovvero in quello che sarebbe diventato il cuore della città. Tuttavia, nel periodo antecedente alla fondazione dei primi club calcistici e alla concezione sistemica di questo sport, le partite di calcio non avevano carattere sportivo, ma di semplice divertimento e non avevano né regole né un numero definito di giocatori.

Albori del calcio a Zagabria - GIOCANDO A PALLONE TRA ELISPA E LA FIERA

A Zagabria si iniziò a giocare a calcio nel 1894, ovvero qualche decennio dopo che questo sport aveva assunto la sua forma moderna. Si giocava nell’area oggi occupata dalla piazza Marulićev, ovvero in quello che sarebbe diventato il cuore della città. Tuttavia, nel periodo antecedente alla fondazione dei primi club calcistici e alla concezione sistemica di questo sport, le partite di calcio non avevano carattere sportivo, ma di semplice divertimento e non avevano né regole né un numero definito di giocatori.
Leggi altro
Quale tra queste creature del bosco vi sembra più simpatica? Passerotto, merlo, orso o scoiattolo? Che ci piaccia o no, i gusti sono sempre personali e così, nella metà degli anni ‘80 a Zagabria, a discapito della concorrenza summenzionata, vinse in modo schiacciante il vivace, dispettoso e interessante... scoiattolo. E venne chiamato Zagi. Questa mascotte delle Universiadi tenutesi a Zagabria nell’estate del 1987 è nota a molti anche oggi. Stranamente, la conoscono anche i giovani, forse grazie al disegno stilizzato simpatico con cui è stata diffusa fino ad oggi.

UNIVERSIADI 1987 LO SPIRITO COSMPOLITA DI ZAGABRIA

Quale tra queste creature del bosco vi sembra più simpatica? Passerotto, merlo, orso o scoiattolo? Che ci piaccia o no, i gusti sono sempre personali e così, nella metà degli anni ‘80 a Zagabria, a discapito della concorrenza summenzionata, vinse in modo schiacciante il vivace, dispettoso e interessante... scoiattolo. E venne chiamato Zagi. Questa mascotte delle Universiadi tenutesi a Zagabria nell’estate del 1987 è nota a molti anche oggi. Stranamente, la conoscono anche i giovani, forse grazie al disegno stilizzato simpatico con cui è stata diffusa fino ad oggi.
Leggi altro
Un assolato sabato pomeriggio: 7 giugno 1997. Davanti alle tribune stracolme dello stadio Philippe Chatrier di Parigi (French Open), uscì sul campo la tennista croata diciannovenne Iva Majoli. Nessuno si attendeva questa giovane zagabrese nella finale del Roland Garros, ovvero il secondo torneo Grand Slam della stagione; per questo, il pubblico la accolse con una grande ovazione.

TRIONFO A PARIGI

Un assolato sabato pomeriggio: 7 giugno 1997. Davanti alle tribune stracolme dello stadio Philippe Chatrier di Parigi (French Open), uscì sul campo la tennista croata diciannovenne Iva Majoli. Nessuno si attendeva questa giovane zagabrese nella finale del Roland Garros, ovvero il secondo torneo Grand Slam della stagione; per questo, il pubblico la accolse con una grande ovazione.
Leggi altro